Società Italiana di Tecnica Bidimensionale
Seguici su

Posizionamento dei ganci

Posizionamento dei ganci

Nella tecnica Bidimensionale, tutti gli spostamenti, inclusa la retrazione degli incisivi, vengono attuati per mezzo di meccaniche scorrevoli.

Ad esempio, nella 3a Fase (arretramento corporeo degli incisivi), si utilizza un filo 0.018x0.022, che entra a tutto spessore negli attacchi degli incisivi, il cui slot orizzontale ha sezione 0.018x0.025; questo filo viene quindi fatto scorrere negli attacchi dei settori latero-posteriori, di sezione 0.022x0.028, applicando una molla Sentalloy chiusa da 300 gr. dai tubi molari ai ganci stretti sul filo e posizionati fra i laterali ed i canini.

I ganci sono del tipo "chiuso" di sezione tale da poter consentire l'inserimento di un filo 0.018x0.022. Essi vengono fatti scorrere lungo il filo fino al punto stabilito e, quindi, bloccati su di esso con una speciale pinza stringiganci.

Per evitare che i ganci possano muoversi, bisogna assicurarsi di averli ben stretti sul filo, stringendo fortemente con l'apposita pinza, fino a formare sul gancio due tacche.

Allo scopo di manipolare il filo con facilità e di ridurre il tempo di lavoro alla poltrona, si raccomanda, nel posizionare i ganci, di seguire alcuni accorgimenti:

Inserire i ganci nel filo prima di tagliarne la quantità in eccesso, per evitare che si creino sul filo delle imperfezioni che ostacolino il passaggio dei ganci stessi.
Con una pinza a becchi piatti, stringere leggermente un angolo del gancio in modo da creare una piccola frizione che impedisca al gancio stesso di muoversi così liberamente da renderne difficoltoso un corretto posizionamento.

Inoltre, così facendo, si può risparmiare tempo alla poltrona, poichè se si prepara in precedenza nel modo suddetto una serie di archi 0.016x0.022 e 0.018x0.022, se ne può disporre velocemente in qualunque momento.